Quando Jenn e Jimmy Labit hanno fondato la Cotton Babies, vivevano con $ 30 a settimana per generi alimentari e un assegno WIC.
Potevano a malapena permettersi i pannolini usa e getta per il loro bimbo quando un amico ha regalato loro e alcuni pannolini di stoffa.
I lavabili sono stati la soluzione ad un bisogno reale. Questo li ha spinti a creare la cotton babies, per offrire a tutte le famiglie, di qualsiasi estrazione sociale, la possibilità di fare una scelta economica, salutare e meno impattante sull’ambiente.
Con il tempo hanno creato diversi marchi, ognuno pensato per permettere a tutti di trovare la soluzione ideale e reale alle loro esigenze.
Nel 2016, Cotton Babies ha trasferito la sua produzione a St. Louis, Missouri, dove dirige e produce tutte le sue linee, per poter supportare in modo concreto le famiglie della zona. Questa mossa ha permesso all’azienda di rendere la produzione più rapida ed efficiente, consentendo a Jenn Labit di realizzare un altro obiettivo vicino al suo cuore: rendere i pannolini di stoffa accessibili a più famiglie con la creazione di una nuova linea economica: Elemental Joy. Sono facili da cambiare come i pannolini usa e getta, disponibili in colori allegri e stampe giocose a un prezzo imbattibile.
Uno degli obiettivi di Jenn è diffondere la conoscenza e l’uso dei pannolini lavabili, e supportare le famiglie in difficolta. Per questo motivo hanno creato il progetto Diaper Grant
che fornisce migliaia di pannolini lavabili ai missionari impegnati in tutto il mondo. In linea con il detto, “necessity is the mother of invention”, tutti i nostri prodotti sono stati progettati per necessità. ~ Jennifer Labit

La linea Bumgenius vede la luce nel 2005, quasi per caso, o per ‘capriccio’ come racconta Jenn. E’ diventato il marchio di punta e uno dei pannolini più apprezzato e blasonato a livello mondiale.