Verdevero – Acido citrico 1kg

14,90

Con l’acido citrico puoi creare: Ammorbidente ecologico, Brillantante ecologico e Anticalcare ecologico. Se usi i pannolini lavabili e gli assorbenti lavabili, sarà il tuo compagno di viaggio!

Tutto con un solo prodotto naturale. scorri la descrizione per i consigli d’uso!

Conf da 1 kg carta fsc

17 disponibili

PAGA IN TUTTA SICUREZZA
Condividi su:

Acido citrico: consigli per l’utilizzo.

Esistono tre tipi di acido citrico:

  • anidro puro che è attivo al 100% perché è solo acido citrico.
  • monoidrato che è attivo al 90% (perciò è 90% acido e 10% acqua).
  • tetraidrato che è attivo al 60% (ossia 60% è acido citrico ed il restante 40% è acqua).

L’acido citrico Verdevero è anidro puro, quindi il più puro e il più concentrato di tutti.

Puoi creare una soluzione a base di acido citrico che può essere utilizzata in sostituzione di 3 prodotti che abitualmente usiamo in casa:

  • AMMORBIDENTE
  • BRILLANTANTE PER LAVASTOVIGLIE
  • ANTICALCARE

PREPARAZIONE DELLA SOLUZIONE A BASE DI ACIDO CITRICO AL 15% o al 20% PRONTO ALL’USO

  • Versa 150 gr o 200gr di polvere nel flacone da 1 litro;
  • Aggiung circa 1 litro di acqua demineralizzata (fino a riempire la bottiglia, in alternativa puoi usare una vecchia bottiglia d’acqua da 2Lt);

Modalità d’uso dell’ammorbidente a base di acido citrico

Versare l’ammorbidente a base di acido citrico (soluzione al 20% per acque dure, al 15% per acque dolci o medie) nella vaschetta dell’ammorbidente della lavatrice. Così facendo otterrai un prodotto che regola il ph del capo, e rimuove residui di calcare e detersivo, oltre a curare la lavatrice ad ogni lavaggio!

Dosi consigliate in ml per un bucato di 4-5 Kg:

  • Acqua dolce e media 100ml di ammorbidente
  • Acqua dura 150ml di ammorbidente

Modalità d’uso del brillantante

Versare il brillantante direttamente nella vaschetta del brillantante della lavastoviglie.

Regolare l’indicatore di dosaggio al massimo.

A fine lavaggio sarà comunque utile lasciare posate, piatti e bicchieri a gocciolare all’interno della macchina. I tradizionali detersivi petrolchimici contengono delle sostanze asciuganti, che fanno cioè in modo che l’acqua scivoli via dalle superfici degli oggetti appena lavati.

La controindicazione di questi ingredienti è che ogni volta che porterai alla bocca una posata, una tazza o un bicchiere, ingerirai un pò di quegli ingredienti chimici.

Con questo brillantante non corri il rischio di ingerire ingredienti tossici, se poi pensi che viene abitualmente usato per correggere l’acidità di alimenti e bibite risulta chiaro che anche eventuali residui sulle stoviglie non potrà recare alcun danno.

Modalità d’uso dell’anticalcare a base di acido citrico

Versare alcune gocce di prodotto direttamente su un panno umido o su una spugna e strofinare le superfici da pulire.

In alternativa, dotare il flacone con la soluzione di anticalcare a base di acido citrico di uno spruzzino, spruzzare sulla superficie da pulire, strofinare con un panno umido o con una spugna e risciacquare.

Questa soluzione può anche essere utilizzata per la pulizia del water, procedi così:

  • versa la soluzione all’interno del water facendo attenzione a raggiungere tutti i punti della tazza
  • strofina con lo scopino del water per qualche secondo
  • aziona lo sciacquone

L’acido citrico non ha profumazione; se ti manca il tradizionale profumo dei detersivi che ti dava un senso di pulito e igienizzato allora puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale durante questa operazione di pulizia. Ricorda che l’olio essenziale versato in acqua è molto inquinante e che l’azione pulente viene comunque svolta dal solo acido citrico.

Altri utilizzi dell’anticalcare a base di acido citrico

Pulizia della moka: riempi il serbatoio della moka con la soluzione anticalcare e falla andare a vuoto sul fuoco. Alla fine otterrai un filtro disincrostato e una moka pulita come nuova senza residui che altereranno i tuoi prossimi amatissimi caffè.

Pulizia di caraffe e bollitori: versa la soluzione di anticalcare nella caraffa da disincrostare o nel bollitore. Lascia agire la soluzione per qualche ora, strofina con una spugna abrasiva e risciacqua.

Pulizia mensile della lavatrice: una volta al mese sarebbe indicato effettuare un lavaggio a vuoto della lavatrice dopo aver pulito guarnizioni e filtri, per mantenerla efficiente nel tempo. Sfruttare l’acido citrico è uno dei consigli ‘da idraulico’ che salveranno tubature e guarnizioni! Aggiungi in questo caso la polvere direttamente nel cestello e aziona il lavaggio a vuoto ad alta temperatura. (è consigliato anche alternare all’acido citrico il percarbonato)

Avvertenza: Non utilizzare la soluzione su marmo, pietre e legno.

Scopri altri utilizzi in questo nostro articolo: https://www.verdevero.it/acido-citrico-a-cosa-serve/

INCI – Ingredienti

Acido Citrico anidro
(Anhydrous Citric Acid)

Numero CE: 201-069-01

Indicazioni di pericolo

H318 Provoca gravi lesioni oculari – H315 Provoca irritazione cutanea – H335 Può irritare le vie respiratorie

Consigli di prudenza

P280 Indossare guanti/indumenti protettivi proteggere gli occhi/il viso. P261 Evitare di respirare la polvere/i fumi/i gas/la nebbia/i vapori/gli aerosol. P305/351/338 IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare.

Buona pulizie naturali.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Verdevero – Acido citrico 1kg”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *